UNIONE   MEDICI   ITALIANI

18/10/2019 - ASST SPEDALI CIVILI -BRESCIA
Incontro del 7 ottobre 2019


di


Ai colleghi ASST – Spedali Civili,

nella giornata del 7/10/19 si è tenuta una riunione dedicata soprattutto alla presentazione del testo della nuova convenzione Università/Ospedale che si allega per Vs. informazione e soprattutto per consentirVi di trasmettermi le Vs. osservazioni che saranno poi oggetto di comunicazioni all’Azienda.

Nell’incontro ho fatto presente (unico intervento oltre al rappresentante dei biologi) la necessità di regolarizzare meglio l’impegno assistenziale dei colleghi universitari espresso in maniera troppo generica.

Fermo restando l’ulteriore danno di carriera che deriva da questa convenzione ai medici ospedalieri (anche con i convenzionamenti ad personam) ho chiesto che si possano prevedere delle “compensazioni” sugli incarichi e sul piano economico onde evitare l’ulteriore fuga dei medici ospedalieri in altre sedi o nel settore sanitario privato con ulteriore impoverimento dell’Ospedale a scapito dell’assistenza.

Aspetto le Vs. osservazioni.

Nel corso della riunione sono state inoltre presentate alcune nuove attività tra cui quella dell’assistenza “proattiva” dei malati cronici complessi che andrebbero a gravare, anche per altri aspetti burocratici, sul personale medico ospedaliero senza integrazioni di personale e tanto meno senza risorse.

Si tratta di un carico potenziale di almeno 20.000 malati che “irresponsabilmente” graveranno sul lavoro dei medici ospedalieri già sotto organico.

 

 Falsetti Presidente UMI

 




Allegati:


Links:





UMI - Unione Medici Italiani - P.Iva 03505850176 - C.F. 98082010178 - Tutti i diritti riservati - ©2019