UNIONE   MEDICI   ITALIANI

22/12/2017 - COMITATO REGIONALE MG del 28.11.2017
AIR 2018- Sui cronici nulla di fatto


di


RELAZIONE COMITATO REGIONALE – Milano 28.11.2017

Presenti:

Delegazione regionale: Direttore Generale Daverio, Direttori Generali Azzi, Stasi e Scarcella. Dott.ssa Brenna e Caroli. Funzionari Settore Prevenzione e Lombardia Informatica

Delegazione sindacale: SNAMI, FIMMG, Intesa Sindacale e SMI/UMI (Scafuro, Falsetti, Martire e Focà).

 

Discorso generale di Daverio sui massimi sistemi del nuovo piano Lombardo della cronicità e su tale innovazione chiedendo eventuali pareri delle OO.SS.

Non ci sono dichiarazioni delle OO.SS che restano in attesa di proposta prendendo atto di quanto deciso in modo autonomo dalla regione.

Malattie professionali.

Viene proposto un nuovo sistema informatico di segnalazioni delle malattie professionali tramite SISS. (la dr.ssa Cornaggia, dirigente settore prevenzione Assessorato Welfare, con altri dirigenti del settore  spiegano questo nuovo tipo di segnalazione con filmato ) .

Obiettivo. Applicazione del piano nazionale della prevenzione sul lavoro (in particolare k vescica, mesoteliomi, naso faringe, patologie da sovraccarico biomeccanico). Si potrà utilizzare la bacheca SISS per trasferire le informazioni su sospette malattie professionali.

Il servizio ( smp) si riferirà a patologie tumorali e muscolo scheletriche. Falsetti ritiene buona ed utile la proposta anche per abbattere rischio infortuni/malattie professionali molto elevate in Lombardia.

Vengono evidenziate varie criticità e si chiede il rinvio del nuovo sistema che potrebbe creare confusione, una volta chiariti i vari punti tra cui l’obbligo  di denuncia di malattia professionale.

AIR 2018.

Brenna ricorda le risorse (€. 12.800.000) previste in delibera regole 2017 (5.12.2016) per remunerazione presa in carico malati cronici ( PAI) ai MMG che hanno aderito a gestore  (DGR X/6551/2017). Chiede che queste risorse siano oggetto di accordo ed inserite nell’ AIR 2018 come risorse aggiuntive  rispetto agli stanziamenti storici che sono confermati.

Falsetti evidenzia la mancanza di metodo della contrattazione in quanto il modello cronicità non è mai stato oggetto di trattativa in Comitato Regionale Permanente della MG ( anche se più volte richiesta) e non è stato contrattualizzato come previsto dall’ACN vigente sia per gli aspetti normativi sia per gli aspetti economici nel rispetto del Piano Nazionale della Cronicità e nella LR n.23/2015, art. 9 che non prevedono la figura del “gestore”. Sarebbero quindi fondi al di fuori delle regole dell’ACN e non giustificabili in un accordo regionale. Ovviamente i colleghi che hanno aderito al sistema Lombardia non perderanno questo incentivo ma lo riceveranno tramite altra modalità (gestore ?)

Viene ricordato ( dr.ssa Brenna ) che i MMG che hanno aderito al progetto cronici della Regione Lombardia sono 2400  per i quali è stato previsto dalla DGR 6551 regionale  un compenso sino ad  €.10,00 per ogni PAI compilato/anno.

Umi/Smi/Snami/Intesa Sindacale  confermano la contrarietà alla proposta di prevedere in AIR l’erogazione delle risorse senza contrattualizzazione complessiva del modello cronicità come richiesto sin dal dicembre 2016. Si offre comunque piena disponibilità per avviare una trattativa sul modello cronicità compresa la retribuzione del PAI. Si propone un PAI per tutti i MMG della Lombardia e non solo per coloro che hanno accettato il modello cronicità, da trasmettere in questo caso solo all’ATS di competenza per autorizzazione. In questo caso il MMG, avviato l’iter per il proprio paziente Cronico, controllerà a fine procedimento solo il buon andamento del PAI.

Il DG di ATS BG dott.ssa Azzi propone  una mediazione, ma non si accetta tranne FIMMG che vuole confermare le risorse aggiuntive in AIR come proposta da controparte.

Alla fine FIMMG propone di trovare una  possibile soluzione per erogare le risorse  aggiuntive mantenendo indicazione solo di “presa in carico” (PAI o altro).

Si conclude, in accordo con controparte, fissando un prossimo incontro  per il 13 dicembre per trovare soluzioni di mediazione condivisibili.

 Dott. Falsetti – Dott. Martire

 

 




Allegati:


Links:





UMI - Unione Medici Italiani - P.Iva 03505850176 - C.F. 98082010178 - Tutti i diritti riservati - ©2018