UNIONE   MEDICI   ITALIANI

14/11/2017 - TAVOLO TECNICO LIBERA PROFESSIONE IN REGIONE L.
Tutte le criticità di un'attività che andrebbe favorita


di


 

RELAZIONE INCONTRO DEL 16/10/2017 REGIONE LOMBARDIA

Si è svolto il primo incontro del Tavolo Tecnico sulla Libera Professione in Assessorato regionale.

E’ stata una riunione interlocutoria e la prossima è stata fissata per il 9/11 che sarà dedicata a:

Libera professione allargata, pagamenti in contanti, POS, IRAP, sedi e apparecchiature.

Ho portato questi argomenti (per altro sollevati anche dalle altre sigle):

  • Crescenti difficoltà di esercizio e troppa burocrazia da parte delle Aziende;

  • Disparità di organizzazione tra varie aziende;

  • Concorrenza con le strutture private;

  • Non rispetto delle regole e/o interpretazioni distorte;

  • Timbrature e stimbrature;

  • Limitazione dei tempi di attività ;

  • Blocco attività per debito orario;

  • Non idoneità sedi/attrezzature;

  • L. P. allargata;

  • Divieto L.P. in turno di P.D.;

  • Collegamenti informatici;

  • Applicazione L. 24-2017 sulla responsabilità professionale;

  • Non funzionamento organi paritetici;

  • Non rispetto dei volumi di attività;

  • IRAP;

  • Guardie retribuite e prestazioni eccedenti;

  • 5% Balduzzi;

  • Future attività sui cronici (stesura PAI, assistenza ai malati, ecc. ..)

    Torno a chiedere la Vs. collaborazione.

    Cordiali saluti il Presidente UMI Falsetti




Allegati:


Links:





UMI - Unione Medici Italiani - P.Iva 03505850176 - C.F. 98082010178 - Tutti i diritti riservati - ©2018